Bertolt Brecht : “Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente”




Non mi piace pensare che esiste l’ingiustizia della legge, non mi piace perché è dura da digerire, mi rendo conto che spesso e volentieri si perde traccia degli eventi perché non sono più sensazionali e solo grazie alla diretta conoscenza delle persone coinvolte verrai a sapere che quella storia non è finita così. Ma…………..






“ Non c’è niente di più profondo di ciò
che appare in superficie “






Pino Ciampolillo


Monday, February 03, 2020

PACIFICO NELLO I BALILLA DI CORSO PARIGI


PACIFICO NELLO I BALILLA DI CORSO PARIGI



I BALILLA DI CORSO PARIGI
Storie di schiene dritte e no
Un racconto autobiografico che narra di un 'noi che ha attraversato il 900 dentro e a ridosso di una città -fabbrica, Torino.
A cura di:
Novembre 2012

Descrizione
È quello di Nello un racconto autobiografico... una grande casa di ringhiera nel quartiere «cinese», una periferia di Torino dove il suo corso non riuscirà mai più a chiamarsi, come un tempo, Parigi... Questo racconto narra di un «noi», di una specie umana e politica che ha attraversato il Novecento dentro e a ridosso della fabbrica, in una città-fabbrica, forse la sola del paese. Essa aveva ancora la memoria della prima industrializzazione, della grande guerra, della prima immigrazione, quella che affollò i ballatoi delle periferie dove ci si dava del lei anche dopo decenni di conoscenza, e si parlava solo in dialetto, della rivoluzione industriale… delle imponenti lotte operaie, degli interminabili scioperi… È il noi che diventa il protagonista diretto dell’antifascismo in fabbrica, della lotta di Liberazione e poi dei «Trenta anni gloriosi», in una Torino che cambia pelle ma che, anche dopo la sconfitta degli anni Cinquanta e la vergognosa repressione antioperaia della Fiat che trasforma la fabbrica in un vero e proprio regime auto ritario, resta Torino operaia, democratica e antifascista (e comunista). A testimoniarlo, in quegli anni chiusi. (dalla prefazione di Fausto Bertinotti) Ecco una stella rossa doppia, costruita, decostruita e ricostruita... ruota (la stella) verso il futuro; speranzosa come le memorie che ci aiutano a riprogettare un futuro senza troppi pentimenti. Stella rossa, ma non di vergogna. (dal messaggio di Gilberto Zorio a Nello Pacifico)





    Un'altra data storica per la Tv italiana è quella del 6 febbraio 1977. Quel giorno, alle ore 19.00 sulla Rete Uno all'interno di "Domenica in" condotta da Corrado, va onda a colori la sintesi di Genoa-Torino, valida per la quindicesima giornata del campionato di serie A. La Rai martedì 1 febbraio 1977 ha iniziato ufficialmente la programmazione a colori e la domenica è finalmente arrivato anche il momento del calcio con l'attesa sintesi delle 19.00. La sfida di Marassi vince il ballottaggio con Fiorentina-Napoli, ma l'ufficializzazione arriva solo poco prima dell'orario di trasmissione. Al sabato sembra comunque già sicuro che sarà questa la partita trasmessa, anche perché i colori rossoblu della maglia del Genoa si adattano bene al colore in Tv. Il telecronista di quella partita non è stato però, come consuetudine per la sintesi di serie A, Nando Martellini ma Giorgio Martino, a causa di un'indisposizione del primo. Per la cronaca, Genoa-Torino finisce 1-1 per i gol di Arcoleo al 32' del primo tempo e Pulici al 16' della ripresa.

    La settimana seguente è la volta di Roma-Genoa, mentre il 20 febbraio Lazio-Fiorentina va in onda in bianco e nero a causa del superamento delle 42 ore settimanali inizialmente previste dall'1 febbraio, data di inizio ufficiale della Tv a colori in Italia sulla Tv di Stato. I dirigenti della Rai devono intervenire per far sapere che dalla domenica successiva la sintesi di serie A tornerà regolarmente a colori e così il 27 febbraio va in onda Roma-Torino, che vede anche il ritorno di Nando Martellini alle telecronache di serie A. Purtroppo tutte queste sintesi di Serie A non risultano conservate negli archivi Rai. L'unica sintesi completa, proposta anche in una delle prime puntate di "Perle di sport" su Rai Sport 2, è Lazio-Torino dell'1 maggio 1977. Per il resto, si trovano solo i minuti finali di Roma-Lazio (27 marzo 1977), Bologna-Perugia (10 aprile 1977) e Milan-Lazio (24 aprile 1977), mentre di Sampdoria-Juventus risultano conservati gli highlights, solo in bianco e nero, inviati dalla Rai all'Eurovisione per essere girati alle Tv europee, anche questi proposti nella puntata di "Perle di sport" sulla vittoria del 17° Scudetto della Juventus. I gol a colori di questa partita sono stati proposti nel Tg1 delle 20.00 del 22 maggio 1977.

    Genoa-Torino non è però la prima partita di Serie A prodotta a colori dalla Rai. Già dal 1972 la Rai riprendeva infatti a colori le più importanti partite di campionato per la trasmissione in diretta via satellite in Nord America per la numerosa comunità di italiani. Nel libro "Sport in Tv" è possibile approfondire l'argomento nel paragrafo "Genoa-Torino, anche il campionato è a colori", da pagina 102 a pagina 104, con le testimonianze dei protagonisti e con notizie sulle prime trasmissioni sportive a colori trasmesse dalla Rai.






    La protesta dimenticata di piazza Statuto nel 1962

    Nel 1962 a Torino si assistette a un episodio importante di lotta operaia



    di Andrea Parodi 

     * * * Siamo abituati ad abbinare le contestazioni di piazza e le rivolte torinesi al 1968. Al più al 1977. Eppure a Torino già nel 1962 assistiamo a un episodio importante di lotta operaia, quasi dimenticato. Ebbene sì, proprio nel pieno del cosiddetto «boom economico», mentre Torino (e l’Italia) crescono senza misura e la Lira viene considerata tra le monete più forti del mondo, in città gli operai protestano. E lo fanno con estrema violenza.

    Nel luglio di quell’anno, in piazza Statuto, dove aveva sede la Uil, sigla sindacale legata al Partito Socialista Italiano, imperversa una vera e propria battaglia urbana durata tre giorni e tre notti, senza sosta. A raccontare quei fatti, quasi scomparsi dalla memoria, è Claudio Bolognini nel suo libro «I giorni della rivolta. Quelli di piazza Statuto», edito dalla casa editrice milanese Agenzia X. Non è una scarna cronaca di quei giorni, e non è neanche un saggio.
    Bolognini indaga e legge moltissimo, non solo di quegli scontri, ma in generale di quel periodo. Ribalta gli archivi come un calzino. Non si lascia scappare neanche la pubblicità trovata su un rotocalco dell’epoca. Dopodiché crea dodici personaggi, nati dalla sua fantasia. Personalità non vere, ma verosimili. Unisce nomi e cognomi, interseca le loro identità con le professioni, imbastisce e sviluppa più storie, raccontando così il cambio generazionale dei primi anni ’60 attraverso altrettanti racconti. Ogni personaggio descrive quei tre giorni di lotta attraverso i propri occhi. Non solo quello dei giovani operai di origine torinese, ma soprattutto di quelli di origine meridionale. Che stentano, a fatica, a integrarsi in una società torinese che viaggia a un’altra velocità. Un melting pot in salsa sabauda (non così scontato) negli anni del benessere.
    Bolognini si ispira, e lo dice anche nell’introduzione, a «Giorni di fuoco» dello scrittore americano Ryan Gattis, che racconta con un analogo espediente narrativo i disordini di Los Angeles del 1992. Solo che al posto dei problemi a sfondo razziale descrive quelli della giovane classe operaia della Torino che aveva appena lasciato alle spalle i trionfi internazionali di «Italia ’61».
    Con un contratto dei lavoratori da rinnovare, le fisiologiche frizioni tra aziende e sindacati per i difficili accordi. La Uil che si sfila, da sola, dalla trattativa e – segretamente - si riunisce con i vertici aziendali per trovare una via d’uscita. Nascono così quei disordini ormai dimenticati. In un Paese che cercava di avviare un discorso tra DC e PCI e dai forti contrasti. Il momento in cui Torino si accorge, per la prima volta dal dopoguerra, che c’era una nuova realtà operaia.
    SCHIAVI ALFREDO, TORINO,I BALILLA DI CORSO PARIGI, BERTINOTTI FAUSTO,PACIFICO NELLO, CALVINO ITALO, RAGAZZA DALLE GUANCE ROSA, TAG, RAPPRESAGLIA, OPERAIO FERRIERE, LICENZIATO, PIAZZA SAN CARLO, MANIFESTAZIONI, SCIOPERI,GOBBI ROMOLO, GATTO SLVAGGIO, PASSERINI LUISA, CAMERA DEL LAVORO, MIRAFIORI, PCI, PSI,, L’UNITA’, CASA DEL POPOLO, ARCI, ANPI,    UNIONE CULTURALE, EINAUDI, PALAZZO CAMPANA, POLITECNICO, PIOLA, BIRRERIA, SALGARI EMILIO, MAGGIORA CARLO, 57SETTIMA SEZIONE PCI VIA SALBERTRAND TORINO, MESCHIERI, SCHIAVI ALFREDO, PABLO NERUDA, 1977 6 FEBBRAIO GEONA TORINO 1 A 1 GOL DI PULICI, !° MAGGIO, CLASSE OPERAIA, L’ACCIAIO, PUGNO EMILIO, GARAVINI SERGIO, GLI ANNI DURI DELLA FIAT, ROSSI ERNESTO  MADONNA DEL PILONE, ORDINE NUOVO, BALZI ROSSI,  TAG,NOVELLI DIEGO, PACIFICO OTELLO,ACCORNERO ARIS, OFFICINA STELA ROSSA,   OPERAIO, GIORNALISTA, GRANDI MOTORI, FIAT,  LINGOTTO, FERRIERE, OSR, ARTE POVERA, ZORIO GILBERTO, BAR CASALEGNO, BALZI ROSSI, VENTIMIGLIA, LIGURIA, MICHELIN, MANIFATTURA TABACCHI, SNIA VISCOSA, ETERNIT, ,MARUS, REGIO PARCO GRUPPO 63, SANGUINETTI EDOARDO, BIRRERIA MAZZINI, BORGO SANTA RITA,OSPEDALE SAN GIOVANNI, POVERI VECCHI, CASERMA CORSO STUPINIGI, ROMITI CESARE,CORSO UNIONE SOVIETICA,  PARCO DEL VALENTINO, CORSO MASSIMO D’AZEGLIO, VIA FALETTO, ARTI E MESTIERI, ANA ASLAN, UNIVERSITA’ BUCAREST, GEROVITAL H3, LANCIA, CHIVASSO, BORGO SAN PAOLO, LUGANO BELLA, SANTE CASERIO, MUSEO DEL CINEMA, BENEDETTO XV, ASSALTO ALLA CHIESA SAN BERNARDINO TORINO, TRATTORIA MARIOTTI CROCETTA TOTINO, DANIELE SERRA, FERRIERA, STECCHETTI LORENZO, CANTO DELL’ODIO, GUERINI OLINDO, GINOTTI GIACOMO, HOTEL FIORINA TORINO VIA PIETRO MICCA, PIAZZA SOLFERINO, SWING CLUB VIA BOTERO, CINEMA STATUTO 13 FEBBRAIO 1983, LAMA TONI,  VIA CERNAIA TORINO,  PIAZZA STATUTO, VIA GARIBALDI, COME FU TEMPRATO L’ACCIAIO, LE TERRE DISSODATE, IL PLACIDO DON, CALZETTIFICIO PERETTI, ITALA DIATTA, FIOM, DIATTA,  ARCI, BABELICA CORSO DANTE 28 TORINO, UTET, SINGER, BALLATOIO RIGHIERE, BIDE’, BOITE, MACCHINE, MOLE ANTONELLIANA, MUSEO DEL CINEMA, BANCO DEI PEGNI, PAOLIN, COMPAGNIA SAN PAOLO, COLONIA ESTIVA FIAT, CHIAVARI, TINA NASI AGNELLI, BALON BOYS TORINO, FILADELFIA, KARL STURMER, IMMIGRAZIONI,LE VALIGE DI CARTONE,IL TRENO DEL SUD,VALLETTA,GIOVANNI AGNELLI,RIV SKF, LINGOTTO,GRANDI MOTORI,BAR CASALEGNO, SANGONE, SCARAGLIO LUIGI, RIVA DEI BRUTI, BAR CASALEGNO, LARGO ORBASSANO TORINO, DANTE FERRARIS, ITALA, MICAIL ALEKSANDROVIC SOLOCHOV, CORSO MARSIGLIA CAMPO SPORTIVO JUVE, EDOARDO AGNELLI, 1927 1928 SCUDETTI RORO, ANNULLATO QUELLO DEL 1927, CONTE MARONE, LIBONATTI, BALONGERI, ALLEMANDI LUIGI, FIAT 509, CESARINI RENATO,  MIRAFIORI,  CARCANO CARLO, CINEMA VINZAGLIO,  JANNI TONINO, SPERONE, MAGGIORINO MONGERO, CASERMA MONTE GRAPPA, PRINCIPE DI PIEMONTE,PALAZZO REALE, PIAZZA D’ARMI, PALAZZO DEL LAVORO, ITALIA 61, PALAZZINE DEI FERROVIERI, OSPEDALE MAURIZIANO,OSPEDALE MOLINETTE, CORSO MONCALIERI, OFFICINA 20 LINGOTTO, FIAT CENTRO CORSO DANTE, ITALA SACA, GRANDI MOTORI,, DESTEFANIS, DE AMICIS EDMONDO, ALBERTAZZI GIORGIO, BASILICA DI SUPERGA,  COMOLLO GUSTAVO, COMMISSARIO PIERO, GROSA NICOLA, CORSO VERCELLI, CORSO GIULIO CESARE,  CORSO VIGEVANO, BISCOTTI WAMAR, VIA CUNEO, PININ FARINA, ALLIEVI FIAT, GROTTA BAR, VIA ROMA, CINEMA GHERSI, TEATRO MAFFEI, UMBERTO GIORDANO, TEATRO POLITEAMA CHIARELLA, VIA PRINCIPE TOMMASO, VIA CONTE VERDE, VIA DEI PELLICIAI, FELETTI, GALLERIA UMERTO 1°, VIA DELLA BASILICA TORINO, CHIESA  DELLA CONSOLATA, PASTICCERIA CANUTO, PIAZZA IV MARZO, CASE DI TOLLERANZA, CASINI, GAZZETTA DEL POPOLO, STALA, VIA FRATELLI  CALANDRA,  VIA PRINCIPE AMEDEO, VIA MASSENA, LEGGE MERLIN, VIA MICHELANGELO, CORSO RAFFAELLO, VIA CELLINI, PIAZZA CARLINA, SALA DA BALLO GAUDIO, VIA SAN MASSIMO, AGNELLI GIOVANNI, CORSO DUCA DI GENOVA, PIAZZA GRAN MADRE, PIAZZA VITTORIO SPA CENTRO, MATERFERRO, FERRIERE,RIVALTA, CARROZZERIE, LA 850,LA TOPOLINO, LA 600 , LA 500,PORTA PALAZZO,BARRIERA DI MILANO, BORGATA PARELLA, LA  STAMPA, LA GAZZETTA DEL POPOLO, CORSO VALDOCCO, TUTTOSPORT, BAR ELENA, PIAZZA VITTORIO, PIAZZA CASTELLO, PIAZZA SAN CARLO, MONTE DEI CAPPUCCINI, SUPERGA, CAVORETTO, ITALIA 61,TORO,JUVE, CALDERINI RICCARDO,LIBRERIA POPOLARE VIA SALUZZO 7 TORINO, SCHIAVI ALFREDO,PCI, SEZIONE PCI 5 GINO SCALI VIA TELESIO TORINO,VIE NUOVE,FERRARA MAURIZIO,ARPINO GIOVANNI,PORTA NUOVA,1962,UNA NUVOLA D'IRA,BRA, PACIFICO OTELLO,I BALILLA DI CORSO PARIGI,NOVELLI DIEGO,FIAT FERRIERE,TAG,TORINO,FIAT LINGOTTO,SCHIAVI ALFREDO,OFFICINE STELLA ROSSA,,GEROLAMO IL SOGNATORE,OFFICINE SUSSIDIARIE RICAMBI,FIAT MATERFERRO,2016 5 OTTOBRE,VOLONTE' GIAN MARIA,LACLASSE OPERAIA VA IN PARADISO,ROMITI SESARE,LICENZIAMENTI,1961 TORINO PIAZZA STATUTO,UIL,CGIL,CISL,REPARTI CONFINO FIAT,COMUNISTI,DI VITTORIO GIUSEPPE,EINAUDI,IL CAVALLO E LA TORRE,TRENTIN BRUNO,VALLETTISMO,COSTA ANGELO,CONFINDUSTRIA,FIAT GRANDI MOTORI,VALLETTA VITTORIO,LA STAMPA,L'UNITA',SINDACALISTI,BORGO PARELLA TORINO,VIDEO UNO,FOA VITTORIO,VIA DONIZETTI 12 TORINO, SCHEDATURE OPERAI FIAT COIMUNISTI,MIGONE GIAN GIACOMO,MIRAFIORI,BIANCHI FERNANDO,LONGO GIOVANNI,D'AMICO VITO,ROVEDA GIOVANNI,CAMERA DEL LAVORO CORSO GALILEO FERRARIS TORINO,IL LAVORO,PAJETTA GIANCARLO,BARCA LUCIANO,RODARI GIANNI,CALVINO ITALO,ARPINO GIOVANNI,PAVESE CESARE,BOCCA GIORGIO,SANTHIA LUIGI BATTISTA,GRAMSCI ANTONIO,BORDIGA AMADEO,ORDINE NUOVO,SPARTACO,PARODI GIOVANNI,AGNELLI GIOVANNI,SULOTTO EGIDIO,GARAVINI SERGIO,ALASIA GIANNI,PUGNO EMILIO,RITMI DI LAVORO,PAGHE BASSE,SUPERSFRUTTAMENTO,CLASSE OPERAIA,SCELBA MARIO,VIA VEROLENGO,L'ACCIAIO,SINDACO, PANNUNZIO MARIO, IL MONDO, LETTERE SCARLATTE, ROSSI ERNESTO,, I PADRONI DEL VAPORE, SPINELLI ALTIERI, MANIFESTO DI VENTOTENE, 57° SEZIONE PCI PABLO NERUDA VIA SALABERTRAND, VIA SACCHI, MASCHIERI, MAGGIORA PROF CARLO, CASORATI FEILE, GOBETTI, MOTI AUGUSTO, PAJETTA GIANCARLO, FOA VITTORIO, GREGANTI PRIMO, OSR, OFFICINA SUSSIDIARIA RICAMBI, OFFICINA STELLA ROSSA,  CORSO PESCHIERA, TELEVEL, RADIO PRAGA, CECOSLOVACCHIA, ACCORNERO ARIS, VITTORIO RIESER, LANZARDO DARIO, QUADERNI ROSSI, FEDERAZIONE PCI VIA CHIESA DELLA SALUTE TORINO, GOBETTI ADA MARCHESINI, CONCETTI ALFIO, FAZIO ANTONIO, 1954 16 FEBBRAIO , NEGARVILLE CELESTE, ROASIO ANTONIO, LE FRATTOCHIE, GENZANO,PARRI FERRUCCIO, IL CONTEMPORANEO, RENNA MARIO, LEVI GIORGINA, CALVINO ITALO, ARPINO GIOVANNI, PAVESE CESARE, ROCCA GIANNI, PUGNO EMILIO, TORINO, FIAT,  FEDERAZIONE PCI VIA SCHINA ANGOLO CORSO FRANCIA, NON DIRE MAI CHE I SOGNI SONO INUTILI PERCHE’ E’ INUTILE LA VITA DI CHI NON SA SOGNARE JIM MORRISON, SPAGNOLI UGO, BOCCARA ENRICO, BOBBIO NORBERTO, RISTORANTE POLLASTRINI, GIOLITTI ANTONIO, CORSO MORTARA,  ALBERGO TRE RE PIAZZA STATUTO, CANTACRONICHE, BANDIERA ROSSA, DOVE VOLA L’AVVOLTOIO, LIBEROVICI SERGIO, LUCIANO BARCA, GIULIO GORIA, AFFONDAMENTO ANDREA DORIA, PISTOTI LUCIANO, OTTOBRE 1956 CARRI ARMATI SOVIETICI A BUDAPEST, GEROLAMO, IL SOGNATORE, PARCO MICHELOTTI, GONNELLA CIRI, FESTA DELL’UNITA’, PARCO RUFFINI, SULLOTTO EGIDIO, AVERE PAURA DEL PROPRIO CORAGGIO O AVERE IL CORAGGIO DI AVERE PAURA, SANTHIA’ BATTISTA, LOTTA CONTOINUA, ANTONICELLI FRANCO, RIV VIA NIZZA, ACCORNERO ARIS, SINDACATO, 7B, TEATRO CARIGNANO, MILA MASSIMO, RUGGERO ALBERTO, PISTOTI LUCIANO, BARCA LUCIANO, MANDIROLA ARMANDO, DEMI ALDO, MIGLIARDI FILIPPO, PAUTASSO GIOVANNI,
    SCHIAVI ALFREDO da FACEBOOK ORINO LA FIAT I SINDACATI I GIORNALI I BALILLA DI CORSO PARIGI FIAT FERRIERE, FIAT LINGOTTO, GEROLAMO IL SOGNATORE, I BALILLA DI CORSO PARIGI, NOVELLI DIEGO, OFFICINE STELLA ROSSA, OFFICINE SUSSIDIARIE RICAMBI, PACIFICO OTELLO, SCHIAVI ALFREDO, TAG, torino,BERTINOTTI FAUSTO
    MAXISTI LENINISTI,EINAUDI, 2019 4 SETTEMBRE ALFREDO SCHIAVI DA FACEBOOK GIOVANNI ARPINO 1962, ARPINO GIOVANNI, CALDERINI RICCARDO, FERRARA MAURIZIO, LIBRERIA POPOLARE VIA SALUZZO 7 TORINO, PCI, PORTA NUOVA, SCHIAVI ALFREDO, SEZIONE PCI 5 GINO SCALI VIA TELESIO TORINO, UNA NUVOLA D'IRA, VIE NUOVE,VIA PRIOCCA,,PORTA PALAZZO,BOMBARDAMENTI, DELLE RIVE GIOVANNI, CINEMA ADUA CORSO GIULIO CESARE TORINO, NEGRITA, CINEMA IMPERIALE, FORGAGNOLO ARNOLDO, SA SEBASTIANO DA PO, CASALE, CHIVASSO, BANFO ANTONIO, VIA ROSSINI, CASA DEL SOLDATO, CORSO SA MAURIZIO, VIA DEL FORTINO, BORGATA AURORA,WALTER CHIARI, MARESCA MARISA, BASAGLIA ALFIO, ICARDI PIERINO, NOVO FERRUCCIO, MAZZOLA VALENTINO, CISITALIA DI PIERO DUSIO, NARDI PIO, MELIS SALVATORE, VIA SCALRLATTI, CORSO NOVARA, MAGGIOLI UMBERTO,  PROFESSOR CERRI, 500 C, FIAT 500 B, FIAT 1100, TOPOLINO, FLORIANO MAURI, CASERMA POLIZIA FERDINANDO DI SAVOIA,  CORSO VALDOCCO, SARZANO GUIDO, DAL FIUME AVV MARIO, TRIBUNALE DEL POPOLO, PECCI AURELIO, PIAZZA STATUTO, TRATTORIA GARIBALDI TOTINO, TEATRO ALFIERI, L’URLO DEI MURAZZI, DOPOLAVORO FERROVIARIO, AGOSTI GIORGIO, GIUSTIZIA E LIBERTA’, TOGLIATTI PALMIRO, FIAT G 212, MONTAGNANA RITA, MONTAGNA MARIO, MONTAGNANA ALDO, CORSO PESCHIERA, NEGARVILLE CELESTE SINDACO DI TORINO, MOSCATELLI, FRONTE DELLA GIOVENTU’, VIA GUASTELLA, TERRACINI UMBERTO, MUCCINELLI, CORSO MEDITERRANEO, GRAN CAFFE’ BIRRERIA IL 900 CORSO PARIGI 25 TORINO, DENIS PAOLO, TEOFILO ROSSI DI MONTELERA, , VIA BARDONECCHIA, CORSO ROSSELLI NELLO E ,
    SCIASCIA LEONARDO, TAG, TORINO, VIAGGIO, PIRELLI,VENCHI UNICA, 1961 PIAZZA STATUTO, 1969 3 LUGLIO, VITTORINI ELIO,ARPINO GIOVANNI,LEVI CARLO,PCI,TAG,EINAUDI,SCHIAVI ALFREDO,CONVERSAZIONI IN SICILIA,FACEBOOK,LETTERATURA,METAFORA,SILVESTRO FERRAUTO,,CONCEZIONE,CALOGERO,PORFIRIO,LIBORIO,SCIASCIA LEONARDO,
    1935 CARLO LEVI CRISTO SI É FERMATO AD EBOLI VITTORINI, “CONVERSAZIONE IN SICILIA”: RIASSUNTO E ANALISILEVI CARLO CRISTO SI E FERMATO AD EBOLI 1941, ARPINO GIOVANNI, CONVERSAZIONI IN SICILIA, EINAUDI, FACEBOOK, LETTERATURA, LEVI CARLO, METAFORA, PCI, SCHIAVI ALFREDO, TAG, VITTORINI ELIO,,LIBRI SEGNALATI: STORIA DI UN MANICOMIO ITALIANO. DALLO «SPEDALE DE’ PAZZERELLI» ALLA CHIUSURA DELL’OSPEDALE PSICHIATRICO DI TORINO DAVID COOPER, IL PRIMO ANTIPSICHIATRA BASAGLIA FRANCO, COLLEGNO, COOPER DAVID, CROSIGNANI ANNIBALE, DONNA, FREUD SIGMUND , LUCIANO GIUSEPPE, MANICOMIO, PAZIENTE, PSICHIATRIA, SANITÀ, STORIA DI UN MANICOMIO ITALIANO, TAG, VILLA CRISTINA, TAG, LETTERATURA, POESIA ,CINEMA, MUSICA, AUTORI  , CINEMA,       TAG, CALVINO ITALO, RACCONTARE I CONTADINI LIGURI CAMPAGNOLI, DI ULTIMO VIENE IL CORVO CALVINO ITALO, DINI ANDREA, EINAUDI, HERMANN HESSE, LA FORMICA ARGENTINA, ARPINO GIOVANNI, LA NUVOLA DI SMOG,   ROMANZO, SCHIAVI ALFREDO, SCIASCIA LEONARDO, TAG, TORINO, VIAGGIO, STORIA DI UN MANICOMIO ITALIANO,LUCIANO GIUSEPPE,TAG,DONNA,SANITÀ, COLLEGNO,PSICHIATRIA,PAZIENTE,CROSIGNANI ANNIBALE,VILLA CRISTINA,BASAGLIA FRANCO,FREUD SIGMUND,COOPER DAVID,LAING RONALD,CIRCOLO DEI LETTORI,SCHIAVI SILVANA,ALIENAZIONI  MENTALI,CERTOSA DI COLLEGNO,NEUROPATOLOGIA,NEUROPSICHIATRIA INFANTILE, MOLINETTE,LAZZARIBI GUIDO,MARTINENGO MARIA TERESA,TORINO,OSPEDALE PSICHIATRICO DELLE DONNE  VIA GIULIO TORINO,OSPEDALE PSICHIATRICO FEMMINILE VIA GIULIO TORINO,VILLA ROSA,SAVONERA,OPERA PUA OSPEDALI PSCHIATRICI TORINO,VILLA AZZURRA,ANTIPSICHIATRIA,FREUD SIGMUND,AL DI LA' DEL PRINCIPIO DI PIACERE,PSICOPATOLOGIA DELLA VITA QUOTIDIANA,MUSATTI CESARE, CURAR I NEVROTICI CON LA PROPRIA AUTOANALISI,COOPER DAVID,LA GRAMMATICA DEL VIVERE,IL LINGUAGGIO DELLA FOLLIA,LA MORTE DELLA FAMIGLIA,CONTROPSICHIATRIA,ROLANG LAING,THOMAS SASZ, FOUCAULT MICHEL, LONDRA, CITTÀ  DEL CAPO, SUDAFRICA,VILLA 31,SCHIZOFRENIA,PAZZIA,MARCUSE HERBERT,L'UOMO A UNA DIMENSIONE,GILES DELEUZE,CASTEL ROBERT,NORMAN O BROWN,LA VITA CONTRO LA MORTE,HELLER HERICH,LO SPRITO DISEREDATO,BRUNO BETTLHEIM,IL PREZZO DELLA VITA,PAUL WATZLAWICK,LA REALTA' INVENTATA,IL LINGUAGGIO DEL CAMBIAMENTO,IL CODINO DEL BARONE DI MUNCHHAUSEN,MERINI ALDA,LA PAZZA DELLA PORTA ACCANTO,,DUBLIN ALFRED, BERLIN ALEXANDERPLATZ,KAFFKA FRANZO, IL PROCESSO,REDFLIELD JAMES,LA PROFEZIA DI CELESTIMO,SPARKS NICHOLAS, LE PAROLE CHE NON TI HPO DETTO,BAMBAREIN SERGIO, FRATELLO MARE,IL DELFINO,BOLL HEINRICH, RACCONTI UMORISTICI E SATIRICI,FLAUBERT GUSTAV,BOUVARD E PECUCHET,KUNDERA MILAN,LA VITA E' ALTROVE,GIBRAN KAHLIL,IL PROFETA, I SEGRETI DEL CUORE, JEAN BAUDRILLARD, LA SCOMPARSA DELLA REALTA',LA SOCIETA' DEI CONSUMI I SUOI MITI LE SUE STRUTTURE, BARTHES ROLAND,SEMIOLOGIA,ROLLE ENRICO,ALBERONI FRANCESCO,BANANA YOSHIMOTO 




    PACIFICO NELLO I BALILLA DI CORSO PARIGI BERTINOTTI FAUSTO, CALVINO ITALO, I BALILLA DI CORSO PARIGI, LICENZIATO, OPERAIO FERRIERE, PACIFICO NELLO, PIAZZA SAN CARLO, RAGAZZA DALLE GUANCE ROSA, RAPPRESAGLIA, SCHIAVI ALFREDO, TAG,TORINO,

    No comments: